SCARICA CALENDARIO 2018!

Prese e tensione elettrica all'estero

Uno dei classici problemi di chi viaggia oggi è sicuramente la disponibilità di prese elettriche per alimentare i diversi dispositivi elettronici di cui disponiamo.

Vediamo come muoverci nei principali paesi ed i trucchi in caso di emergenza.

prese elettriche nel mondo

Tutte le prese elettriche al mondo

I fattori che caratterizzano la rete elettrica dei diversi paesi sono tre:

  • la tensione in volt della rete distributiva domestica (per esempio 110 Volt o 220 Volt)
  • la frequenza del segnale
  • il tipo di prese della rete domestica e hotel

Partiamo dal fattore tensione per poi affrontare il problema più critico della presa a muro.

Tensione e frequenza

Per quanto concerne tensione e frequenza al mondo abbiamo principalmente due macro zone:

  • rete a 110-120 Volt e frequenza di 60 Hz, negli Stati Uniti e tutto il nord America, Centro America e parte del Giappone (zona ovest)
  • rete a 220-240 Volt e frequenza di 50 hz, nel resto del mondo (In Italia abbiamo attualmente nelle nostre case una tensione di 230 Volt)

Gran parte dei dispositivi e dei caricatori attuali di cui disponiamo sono multitensione ed abbracciano un range di voltaggio dai 100 ai 240 volt. Per appurare se disponiamo di un alimentatore multitensione basta guardare cosa c'è scritto sullo stesso, in basso l'alimentatore del mio portatile, sotto la voce "INPUT" si legge chiaramente come il range vada dai 100-240v, anche la frequenza non è un problema in quanto sono supportate sia i 50 che i 60 hz.

alimentatore multitensione

In evidenza la dicitura da controllare sulla presa

Inoltre anche i dispositivi non multitensione italiani lavorano nel range 220-240 Volt e se attaccati alla rete a 110 Volt funzionano tranquillamente (funzionano anche con rete a 250 volt), eventualmente con minore potenza (es. l'aria del fono sarà meno potente, viceversa si presenta il problema per un americano in Italia :-) che rischia di bruciare tutto. Per la frequenza non ci sono comunque problemi in quanto di norma 50 o 60 hz non danno problemi ai dispositivi attuali.

Detto che la tensione per noi italiani non è un problema passiamo ad analizzare le prese principali prese elettriche al mondo.

I tipi di presa elettrica

Al mondo ci sono differenti prese elettriche e sono codificate con delle lettere che vanno dalla A all L.

Le prese utilizzate in italia sono 3: presa a 3 poli è (codificata come L), presa a due poli (tipo C) e la famosa presa tedesca (Schuko) come F (con i contatti della terra sui lati della presa).

prese elettriche F, L, C
prese elettriche D, E, G

Elenco completo di tutti i paesi con il relativo standard del sistema elettrico.

Gran Bretagna ed Irlanda

In Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda il voltaggio è di 240 V con fequenza di 50 Hz, le prese sono molto diverse dalle nostre e sono di tipo G con tre fori rettangolari a forma di T rovesciata. La coppia di fori della parte bassa sono chiusi per protezione e si aprono quando la parte lunga della spina entra nella presa.

presa e spina Regno Unito

Presa anglosassone di tipo G e spina relativa

Infatti come si vede nell'immagine in alto la spina presenta una coppia di poli della stessa lunghezza (che conducono la corrente) più un terzo polo più lungo che serve per la messa a terra e che entra per primo nella presa.

Le prese di tipo G le troviamo anche in: Arabia Saudita, Bahrein, Bangladesh, Bhutan, Birmania, Botswana, Brunei, Cambogia, Cina, Dominica, Emirati Arabi Uniti, El Salvador, Gambia, Ghana, Gibilterra, Giordania, Grenada, Guatemala, Hong Kong, Indonesia, Iraq, Isola di Man, Isole del Canale, Isole Malvine, Kenya, Kuwait, Libano, Macao, Malawi, Maldive, Malta, Mauritius, Nigeria, Oman, Qatar, Seychelles, Singapore, Tanzania, Uganda, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.

Per inserire una spina italiana nella presa inglese occorre un adattatore, ma in caso di spina a due poli (come per esempio il carica batteria di un cellulare) possiamo ricorrere ad un piccolo trucchetto che illustriamo nel video in basso.

In pratica con un qualsiasi oggetto lungo e fino spingiamo obliquamente dall'alto verso il basso la linguetta per l'apertura dei fori della presa e poi inseriamo delicatamente la nostra spina. Qualora la spina abbia i poli troppo spessi (es. come una spina da 16A) conviene non forzare troppo.

trucco per presa inglese

Come sbloccare presa anglosassone

Stati Uniti, Canada, centro America e Giappone

Negli USA ed in Canada abbiamo una voltaggio di 120V e frequenza di 60Hz. In Giappone 100V e 50/60Hz.

presa e spina Stati Uniti

Presa americana di tipo A (2 poli) e B (3 poli)

La forma della presa di tipo B è simile a quella inglese con un polo lungo dedicato alla terra. La versione A invece ha solo due poli paralleli e la presa a parete non presenta il terzo foro.

Il tipo di presa americana (A o B) è utilizzato in molti paesi, di seguito il dettaglio di quelli dell'America centrale più altri in giro per il mondo (dal Medio Oriente all'Africa): Antigua, Antille olandesi, Bahamas, Bangladesh, Barbados, Bermuda, Brasile, Bolivia, Cambogia, Cina, Colombia, Costa Rica, Cuba, Ecuador, Filippine, Giamaica, Giordania, Guam, Guatemala, Guyana, Haiti, Honduras, Isole Cayman, Isole Vergini, Laos, Libano, Liberia, Maldive, Messico, Micronesia, Nicaragua, Panama, Perù, Porto Rico, Repubblica Domenicana, Tahiti, Taiwan, Thailandia, Trinidad e Tobago, Venezuela, Vietnam e Yemen.

Australia, Nuova Zelanda. Argentina

In Australia la tensione della linea elettrica è di 240 Volt (230 Volt in Nuova Zelanda) e 50 Hz di frequenza.

presa e spina in Australia

Presa di tipo I usata in Australia, Nuova Zelanda e Argentina

Anche qui la forma della presa è simile a quella inglese ma i buchi di ingresso sono inclinati.

Il tipo I è utilizzato anche in Cina, Papua Nuova Guinea, Tonga, Figi, Isole Cook.

Europa

La presa europea è diffusa non solo in Europa (Francia, Spagna, Germania, Grecia) ma in tanti altri paesi nel mondo.
Ci sono due versioni principali, quella a due poli (tipo C) e la Schuko (tipo F).

In Italia il tipo C è sempre meno usato ed abbiamo quasi sempre prese a 3 poli. Per un italiano all'estero non ci sono problemi con queste prese, unica accortezza, nel caso abbiate una spina a 3 poli (per esempio alimentatore del portatile), è di ricordarsi di portare un semplice adattatore per ridurre i 3 poli a 2 (come quelli usati anche in Italia).

presa in Europa

Presa europea di tipo C a due poli

presa Schuko

Presa di tipo F chiamata anche presa tedesca o Schuko

Adattatore

Se viaggiate spesso conviene portarsi dietro un bel adattatore universale, la spesa è minima ma garantisce contro ogni inconveniente.

Su Amazon si trovano a 10 euro, come quello in basso.

adattatore prese universale

Adattatore universale



Altri articoli correlati:

Come scegliere il ristorante in viaggio, risparmia e vivi la realtà del luogo che visiti

Viaggiare in auto, limiti di velocità, autovelox, tutor e multe

Controlla navi da crociera e traghetti in tempo reale

Come risparmiare sul biglietto aereo, tutti i trucchi e strumenti utili.

Il Jet Lag o mal di fuso, perchè si presenta, quali sono i sintomi ed i rimedi

Scopriamo come calcolare la distanza tra due punti non stradali sulle mappe di Google

Come calcolare le ore di volo del nostro viaggio, da Milano e Roma verso le principali località al mondo

Le tariffe mobile all'estero, il roaming internazionale ed Europa ed i costi per paese ed operatore

La guida completa alle prese elettriche nel mondo per ricaricare sempre i nostri dispositivi quando siamo all'estero

Scopriamo come funziona My Tracks, il miglior tracker gps da usare in viaggio e per lo sport

Come caricare i dati del navigatore GPS sulle mappe di Google e come trasformare qualsiasi formato da qualsiasi dispositivo

Scopriamo come si determinano le stagioni ed il solstizio e l'equinozio

Come funziona il gps, come avviene il calcolo della posizione e le app da utilizzare

Come ottenere le coordinate gps di qualsiasi punto sulle mappe ed i formati gps

Internet all'estero, guida a come navigare gratis tramite gli hotspot wifi

Guida e strumenti per verificare la copertura della rete mobile nel mondo e in Italia e quali sono i migliori operatori

Il traduttore da viaggio ideale non richiede traffico dati e funziona sul nostro telefono mobile, scopriamo qual è!

Il geotagging delle foto di viaggio, tecniche e trucchi per insirire le coordinate GPS nelle foto

Come utilizzare le mappe di Google senza usare la connessione Internet

Come usare dal cellulare le mappe di Google Maps

Costruire le mappe importando i luoghi da visitare ricercati nella rete

Controlla dal cellulare i ritardi dei treni in tempo reale

Controlla orari e ritardi di tutti i voli del mondo

Il Wifi di Trenitalia tutto quello che bisogna sapere