SCARICA CALENDARIO 2019!

Geotagging foto e coordinate GPS

mappa geotag

Il viaggio è il momento in cui scattiamo più foto per immortalare e ricordare la bellezza dei posti che stiamo visitando.
Spesso accade, riorganizzando le foto o prendendo quelle vecchie, di non ricordare esattamente il luogo in cui erano state scattate.

Una soluzione semplice è scrivere un diario di viaggio riportando data e orario e luoghi visitati.

Una soluzione viene dalla tecnologia tramite il processo di geotagging che consente di aggiungere le coordinate GPS di latitudine e longitudine (appunto i geotag o marcatori geografici) alle nostre foto.

Grazie a queste coordinate sarà sempre possibile rimappare le immagini e conoscere il luogo dello scatto, oltre a poter caricare le foto sulle mappe di Google, Google Earth ed i tanti servizi oggi disponibili online.

Vediamo in dettaglio i trucchi e le tecniche per agganciare le coordinate geografiche alle nostre foto durante i viaggi in giro per il mondo, considerando anche il rapporto costi benefici ed i problemi di traffico dati e roaming. Prima però due parole sui metadati ed il formato Exif.

Formato EXIF

Alla base del geotagging c'è il formato Exif (Exchangeable image file format), si tratta di un formato che aggiunge direttamente alle immagini jpg e TIFF una serie di metadati tra cui la latitudine e la longitudine dello scatto. Questo formato è utilizzato da tutte le macchine fotografiche digitali in commercio e dagli smartphone. Anche i file audio RIFF supportano l'Exif mentre non è previsto per le immagini gif e png.
I metadati aggiunti non sono in un file separato ma sono integrati nell'immagine stessa, per visualizzare i metadati basta fare click con il tasto destro sull'immagine da esplora risorse di windows e selezionare "proprietà" e poi "dettagli" nei tab in alto alla finestra.

dati Exif su foto

Visualizzazione da windows dei metatag da Exif con dati GPS

Tra i dati allegati alla foto ci sono: la macchina fotografica utilizzata, l'esposizione, la distanza focale, il tempo di esposizione, il diaframma, l'esposizione, ecc...
Inoltre se scattiamo le foto con una macchina digitale o uno smartphone con il gps possiamo trovare anche i dati gps.

GPS incorporato nella fotocamera

La soluzione migliore per relaizzare foto localizzate è avere una macchina fotografica con il gps integrato in modo da taggare nativamente le foto durante lo scatto, in commercio oggi ci sono ottime macchine fotografiche digitali con il gps integrato .
Se si sta valutando di comprare una nuova fotocamera digitale vale la pena spendere qualcosa in più per comprare una versione con il gps integrato.

fotocamera con gps

Visualizzazione dei dati gps da fotocamera Nikon

Va detto che nei prossimi anni probabilmente anche le fotocamere di fascia bassa saranno dotate del chip gps.

Per chi ha già una fotocamera di qualità una soluzione può essere comprare delle estensioni che integrano la macchina con i dati del gps e che si inseriscono nel connettore del flash.

estensione gps

Estensione gps per fotocamera

Le appendici sono abbastanza costose e vanno considerate da coloro che dispongono già di una fotocamera professionale, su Amazon si trovano estensioni per diverse marche che partono dai 100 euro in su come: Kaavie - GPS per Nikon oppure un'appendice generica come JYC unitÓ GPS per fotocamere DSLR

Geotag tracker/Geotag logger

Un'altra soluzione hardware per recuperare le coordinate gps e taggare le foto è l'utilizzo di un geotag logger.

Si tratta di un piccolo dispositivo da portare dietro il quale memorizza in un file (file di log) ad intervalli regolari i dati gps che poi andranno sincronizzati con le foto utilizzando l'ora dello scatto. Il file di output generato è in formato standard gpx.

Il vantaggio è l'autonomia della batteria e la necessità di dover effettuare la sincronizzazione dei dati tracciati; inoltre i prezzi medi di questi dispositivi oscillano tra i 50 ed i 100 euro, il produttore più famoso è Holux

geotag logger gps

Per vedere altri modelli basta cercare "Gps data logger".

Smartphone e GPS

Una soluzione di geotagging a portata di mano viene dai moderni smartphone, gli ultimi telefoni Android e iPhone dispongono tutti del GPS integrato e si trovano soluzioni a prezzi molto buoni.

Possiamo decidere di scattare le foto direttamente con la fotocamera del telefono, avendo premura di abilitare il geocoding e quindi il tracciamento della località oppure utilizzare lo smartphone come gps data logger.

Geotagging con fotocamera smartphone

Per essere certi che le nostre foto fatte con la camera dello smartphone registrino le coordinate gps bisogna controllare le impostazioni del telefono.

Per gli Android ecco gli step:

  • dalle impostazioni generali abilitare "accesso località" e abilitare il tracciamento della propria località
  • avviare la fotocamera e accedere alle sue impostazioni
  • abilitare memorizza località

iPhone:

  • dalle impostazioni scegliere impostazioni generali
  • impostare su on i servizi di localizzazione
  • impostare su on la fotocamera per la memorizzazione della localizzazione

Attenzione alla privacy: di base i nuovi smartphone hanno di default attivo il tracciamento della località, quindi bisogna stare attenti quando si pubblicano delle foto online in quanto chiunque potrà recuperare i metadati dell'immagine. Il consiglio è di disabilitare la localizzazione (basta seguire la procedura di sopra al contrario) ed abilitarla solo quando serve.

Gps data logger con smartphone

Se il livello qualitativo delle foto del nostro telefono non ci soddisfa e vogliamo utilizzare la nostra reflex digitale allora possiamo trasformare il nostro telefono in un gps data logger senza doverne acquistare uno ad hoc.

Ci sono diverse app che consentono il logging del coordinate gps, un avvertimento importante è quello di cercare app che non necessitino della connessione dati per funzionare, questo è fondamentale in caso di viaggi all'estero.

App per Iphone: http://www.geek.com/articles/mobile/review-motionx-gps-for-iphone-20090828/

App per Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.mendhak.gpslogger&feature=search_result

Un'applicazione molto buona è Geotagphotos esiste la versione lite free e la versione pay per Android e la versione lite free e pay per iPhone.

processo geotag

ATTENZIONE: prima di iniziare a tracciare i dati è importante sincronizzare l'orologio della fotocamera digitale con il gps logger (l'app o il dispositivo fisico).

Una volta registrate le coordinate gps, al rientro dai nostri viaggi, bisogna capire come associarle alle foto scattate utilizzando un software di sincronizzazione.

Software per la sincronizzazione track gps e foto

Il software di sincronizzazione non fa altro che prendere il file delle coordinate gps (formato gpx) ed associarli alle foto utilizzando con data e orario presenti in entrambi.

Un buon software è www.geosetter.com, di seguito un video tutorial che mostra come utilizzarlo e come inserire le foto sulle mappe di Google.

Picasa è un software utile nella gestione delle foto e nel referenziamento geografico delle stesse.
Le foto geotaggate possono essere caricate su Google Earth, Panoramio o altre piattaforma che hanno il servizio di geolocalizzazione.

Foto su googlemaps


Altri articoli correlati:

Come scegliere il ristorante in viaggio, risparmia e vivi la realtà del luogo che visiti

Viaggiare in auto, limiti di velocità, autovelox, tutor e multe

Controlla navi da crociera e traghetti in tempo reale

Come risparmiare sul biglietto aereo, tutti i trucchi e strumenti utili.

Il Jet Lag o mal di fuso, perchè si presenta, quali sono i sintomi ed i rimedi

Scopriamo come calcolare la distanza tra due punti non stradali sulle mappe di Google

Come calcolare le ore di volo del nostro viaggio, da Milano e Roma verso le principali località al mondo

Le tariffe mobile all'estero, il roaming internazionale ed Europa ed i costi per paese ed operatore

La guida completa alle prese elettriche nel mondo per ricaricare sempre i nostri dispositivi quando siamo all'estero

Scopriamo come funziona My Tracks, il miglior tracker gps da usare in viaggio e per lo sport

Come caricare i dati del navigatore GPS sulle mappe di Google e come trasformare qualsiasi formato da qualsiasi dispositivo

Scopriamo come si determinano le stagioni ed il solstizio e l'equinozio

Come funziona il gps, come avviene il calcolo della posizione e le app da utilizzare

Come ottenere le coordinate gps di qualsiasi punto sulle mappe ed i formati gps

Internet all'estero, guida a come navigare gratis tramite gli hotspot wifi

Guida e strumenti per verificare la copertura della rete mobile nel mondo e in Italia e quali sono i migliori operatori

Il traduttore da viaggio ideale non richiede traffico dati e funziona sul nostro telefono mobile, scopriamo qual è!

Il geotagging delle foto di viaggio, tecniche e trucchi per insirire le coordinate GPS nelle foto

Come utilizzare le mappe di Google senza usare la connessione Internet

Come usare dal cellulare le mappe di Google Maps

Costruire le mappe importando i luoghi da visitare ricercati nella rete

Controlla dal cellulare i ritardi dei treni in tempo reale

Controlla orari e ritardi di tutti i voli del mondo

Il Wifi di Trenitalia tutto quello che bisogna sapere