SCARICA CALENDARIO 2019!

Scanno ed il suo lago

dove si trova la Scanno

Posizione e cartina Scanno

Scanno è un paese di circa 2.000 abitanti (1050 m di altitudine) famoso per la bellezza del suo borgo e del suo magico lago. Scanno è inserito tra i Borghi più belli d'Italia.

Il lago di Scanno separa le montagne del Parco Nazionale creando spettacolari gole nella roccia. La bellezza di questi luoghi hanno attratto i più grandi fotografi di tutto il mondo.

Scanno

Foto di Scanno arroccata sulla montagna

Scanno è situata nell'Alta Valle del Saggittario arroccata su uno sperone del Monte Carapale.

Lago di Scanno

Immagine Lago di Scanno

Lago di Scanno

Immagine che mostra il riflesso del verde sul lago

Il Lago di Scanno è lungo circa un chilometro e profondo dai 30 ai 40 metri, oggi è il più grande lago naturale d'Abruzzo, la sua formazione risale al periodo post-glaciale quando una frana dal Monte Genzana ostruì il passaggio del fiume Tasso.

Le acque sono alimentate dal fiume Tasso e da corsi d'acqua sottorranei. Il colore azzuro vivo tendente al verde sono date dalla presenza di microalghe e dal riflesso della ricca vegetazione circostante.

Il lago è ricco di pesci come: anguille, scardole, trote, tinche, persici reali, coregoni.

Il luogo è l'ideale anche per gli amanti del birdwatching, si possono osservare: aquile, astori, gufi, allocchi e gallinelle d'acqua.

Lago di Scanno dall'alto

Foto Lago di Scanno dall'alto

Il borgo di Scanno è ricca di chiese, fontane, palazzi d'epoca, magnifici portali e affascinanti vicoli, dove si possono scoprire particolari dettagli architettonici e le botteghe degli artigiani (oro e merletti).

Campanile Scanno

Foto campanile del paese di Scanno

Gole del Saggittario a Scanno

Immagine Gole del Saggittario a Scanno

A nord di Scanno c'è l'Oasi WWF Gole del Sagittario un vero paradiso della natura, canyon scavati nella roccia dalle acque immersi in una ricca vegetazione.

Il mistero del lago di Scanno

Il selvaggio e incontaminato lago di Scanno ha la forma di un cuore e sul suo conto ci sono storie leggendarie, come quella narrata in un romanzo del XV secolo che ne attribuisce l'origine ad un'incantesimo di una maga.

Tale teoria trova riscontro anche nella tradizione popolare che narra di un mago ed una maga, di nome Donna Angiolina, che vivevano tra Villalago e Scanno. In uno scontro tra i due a base di incantesimi produssero la nascita del lago e delle rocce circostanti. L'incantesimo del mago recitava che dove fosse caduta la maga sarebbe nato un lago e viceversa le rocce dove fosse caduto il mago.

Video dal centro del lago

I misteri del lago continuano ancora oggi e diversi studiosi analizzado la zona per capire strani fenomeni. Le bussole dei sub nel lago impazziscono indicando tutte le direzioni eccetto il nord (prodotto da forze magnetiche di cui non si conoscono le origini). Il livello delle acque si alza e si abbassa anche di 3 metri. Gli episodi più evidenti ci sono stati con i terremoti dell'Aquila e di Amatrice.

Sul lago si sono registrate anche onde anomale e restituzione di oggetti delle guerre passate.

Ad oggi eminenti geofisici e vulcanologi non hanno ancora scoperto l'origine dei fenomeni.

Va detto che visitando il lago non si può non notare un'atmosfera magica!

In un altro paese un lago con tali caratteristiche sarebbe un'attrazione molto pubblicizzata e raccoglierebbe flotte di visitatori da tutto il mondo; ma il lago di Scanno con la sua bellezza ed i suoi misteri è, come tutto l'Abruzzo, un segreto ben custodito dedicato solo a pochi viaggiatori. Non ha caso nei siti di viaggio stranieri l'Abruzzo ha l'etichetta di "segreto meglio mantenuto d'Italia" (Italy‚Äôs best kept secret).

Tutte le immagini e foto del Parco Nazionale d'Abruzzo