Karpathos flag Karpathos

Mappa Karpathos

Isola del dodecanneso, posizionata tra Creta e Rodi. Karpathos è un molto particolare ha una forma lunga e stretta, con le montagne che fanno da colonna vertebrale dell'isola, sembra quasi una catena montuosa riemersa dal mare. Le spiagge sono stupende, all'interno di baie incastonate tra le rocce. Karpathos è l'ideale per chi ama la natura, il trekking e la scoperta di luoghi ed atmosfere di altri tempi. D'estate i venti meltemi soffiano impetuosi colpendo soprattutto la costa occidentale. Karpathos non è per chi ama la vita notturna e la comodità. Mare e montagna vivono insieme offrendo una natura selvaggia ed incontaminata. .......leggi la storia di Karpathos

Video di Karpathos

Come arrivare a Karpathos

con la compagnia greca Olympic cambiando aereo ad Atene. In estate si potrebbero trovare voli charter che partono da Milano o Roma (da verificare non essendo una metà da turismo di massa). Traghetti da Venezia, Trieste, Ancona, Bari e Brindisi arrivano a Patrasso, a circa 200 chilometri da Atene, da dove si raggiunge Atene in treno (4 ore) o pullman (3 ore) per arrivare al porto del Pireo. Le principali compagnie di navigazione sono Anek Lines, Minoan Lines, Superfast Ferries, Agoudimos Lines e Ventouris Ferries. Dal porto del Pireo si prosegue poi per il Dodecaneso con le compagnie di navigazione interna.

Quando andare

Karpathos può essere visitata da maggio ad ottobre, il periodo migliore è giugno per l'esplosione dei colori e profumi nonchè la maggiore tranquillità e possibilità di organizzare la propria vacanza senza patemi e prenotazioni (con 30 euro a notte si dorme in ottime location). A giugno l'isola è già molto calda.

Posti da vedere a Karpathos

Achata

prima baia a nord di Pigania. Si abbandona la strada principale per tuffarsi in una serie di tornanti che scendono fin sotto la spiaggia. Lo spettacolo è fantastico, natura selvaggia e mare, dall'alto si può osservare la posizione di Achata tra due montagne.

Kira Panagia

proseguendo a nord di Achata sul versante est si incontra Kira Panagia, anche in questo caso occorre scendere nella caletta abbandonando la strada principale, la strada è migliore di quelle di Achata. La baia è carina, una versione più grande di Achata e con acque più tranquille. Vale la pena fare due passi seguendo il sentiero che si inerpica sul versante destro della baia e si possono scoprire altre calette.

Apella

sempre sul versante Est ancora più a nord c'è Apella. Sicuramente una delle baie più belle di Karpathos. Come per le altre si arriva dopo una lunga e scoscesa discesa. La spiaggia è grande e l'acqua stupenda. Si consiglia di inoltrarsi verso la destra della spiaggia. Anche ad Apella vale la pena seguire il sentiero che costeggia la spiaggia, la ricompensa sono le fantastiche e isolate calette che si incontreranno.

Lefkos

pacifica baia sulla costa occidentale, dall'acqua cristallina che ispira lunghe nuotate. Ottimo punto di partenza per esplorare la costa ovest.

Mesochori

stupendo paese arroccato sulla costa nord occidentale. Il paesaggio è molto bello in particolare al tramonto.

Kali limni

la montagna più alta di Karpathos posizionata a nord e dalla quale si possono ammirare i vari versanti dell'isola e la sua punta più estrema.

Olympos

paese posizionato al nord dell'isola sulla catena montuosa. Per arrivarci la strada è lunga ed è necessaria una jeep. Il paese sempre uscito da un'altra epoca, la gente si veste e vive conservando la tradizione popolare.


Diari di viaggio e racconti di Karpathos

Karpathos: un mare che non mi aspettavo!
Karpathos: una montagna in mezzo al mare, un'isola in mezzo al vento.
Karpathos a settembre
Mare splendido a Karpathos
Karpathos, totale relax
Karpathos
Karpathos con i nostri occhi
Karpathos in motos
Karpathos estate 2010
Karpathos: l'isola selvaggia