Scopri la newsletter Iscriviti!

Vacanza al mare con il cane


cani

Chi ha o ha avuto un cane conosce l'amore che ci lega a questi animali, essi sono assolutamente parte integrante della famiglia. Se la famiglia va al mare il cane deve poterla seguire ed avere la possibilità di accedere alle spiaggie. Prima di partire è bene informarsi per organizzare tutto al meglio.

Per prima cosa recuperiamo qualche informazione di tipo legale/procedurale per essere preparati in caso di problemi, quindi vediamo regione per regione tutte le spiagge attrezzate per ricevere il nostro cane.
Inoltre vi suggeriamo di leggere la guida agli oggetti da portare al mare per il vostro amico.

La legislazione sui cani in spiaggia

Per poter vietare l'accesso dei cani in spiaggia la legge prevede l'esistenza dei seguenti elementi:

  • Ordinanza del Comune (o della Capitaneria di Porto) di divieto (esempio di ordinanza)
  • Nell'ordinanza occorre indicare la motivazione del divieto, la durata nel tempo
  • Ordinanza firmata dal Sindaco o da altro delegato a farlo (o dal Comandante della Capitaneria)
  • Pubblicazione presso gli albi pretori dei comuni (e dell'albo della capitaneria)
  • I cartelli indicanti il divieto devono riportare il relativo numero dell'ordinanza con la scadenza

In particolare se si accede ad una spiagga libera può accadere che siano violati uno o più di questi elementi, qualora ciò accada non ci sono i presupposti per dover allontanare il nostro cane dalla spiaggia qualora richiesto dal vigile; inoltre se ci venisse fatta una multa questa sarebbe impugnabile direttamente presso il giudice di pace competente.

Cartelli di divieto di balneazione per gli animali, infatti, spuntano come funghi sulle poche spiagge libere.

cartello divieto

Esempio di cartello regolare con indicazione ordinanza

Una luce ed un segno di civiltà arriva il 9 aprile 2014 con l'approvazione di una legge regionale in Abruzzo che consente l'accesso a tutte le spiagge della regione a cani e gatti (in genere la legge li definisce animali di affezione). Di seguito la legge come è stata approvata.

Purtroppo a fine stagione estiva 2014, dalle segnalazioni dei nostri lettori, sembra che la bella legge sulla carta non abbia avuto applicazione nella pratica. I comuni che dovevano dare seguito alla legge regionale non hanno fatto nulla, il risultato finale è che non è cambiato nulla rispetto all'anno precedente :-(.

Sentenza TAR

A metà luglio 2014 a Casalvelino Marina, il Tar ha bocciato un'ordinanza del Comune che vietava l'accesso dei cani in spiaggia.

La sospensiva nasce dal fatto che il comune non aveva giustificato i motivi di un divieto così ampio.

Il ricorso è stato presentato dall'Earth e dell'Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali).

Osserviamo con interesse le evoluzioni di questa vicenda.

Purtroppo alla chiusura della stagione estiva 2014 il bilancio non è affatto positivo con oltre 4.000 multe elevate ai possessori di cani. Il presidente dell'Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente) giustamente denuncia la gestione contradditoria dell'Italia in materia di regolamentazione dell'accesso degli animali in spiaggia.

Spiagge italiane dove portare il nostro cane

La cosa migliore da fare prima di organizzare la vacanza al mare è individuare le spiagge che ci consentono di portare con noi il membro peloso della famiglia.

La situazione in Italia non è particolarmente rosea in quanto ad accettazione dei cani in spiaggia, delle eccezioni sono le regioni virtuose dell'Emilia Romagna e della Toscana.

Di seguito l'elenco diviso per regione delle spiagge italiani (fonte: ENPA e segnalazione dei nostri lettori):


Abruzzo

Calabria

Campania

Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Piemonte

Puglia

Sardegna

Sicilia

Toscana

Trentino

Veneto


Consigliamo una verifica preventiva contattando il lido/comune per verificare eventuali limiti, per esempio il cane potrebbe accedere alla spiaggia ma non entrare in acqua, oppure vincoli sulla dimensione del cane.

Inoltre ricordiamo che anche nelle spiagge che consentono l'accesso ai cani valgono le indicazioni in vigore per i luoghi pubblici: paletta o altro sistema, guinzaglio e una museruola (solo nei casi in cui dovesse occorrere) e acqua per rispettare le norme igienico-sanitarie (per sciacquare la pipi).

Per finire un divertentissimo video su cosa significa per un cane andare al mare a fare un tuffo!